Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

La frutta secca

Numerosi studi scientifici dimostrano che la frutta secca è una fonte preziosissima di principi nutritivi essenziali, coadiuvanti del buon funzionamento dell’ organismo.

Secca o essiccata che sia, è anche un’ importante fonte di minerali e proteine vegetali,  molto utili per chi segue una dieta vegetariana o per chi non assume latticini. Può addirittura essere considerata un’alleata validissima nella prevenzione di numerose malattie,  quali le patologie di tipo cardiovascolare, i processi infiammatori e il colesterolo. E’ ricca di antiossidanti utili per contrastare l’invecchiamento cellulare e contiene fibre, benefiche per il corretto transito intestinale.

La frutta essiccata è altro che la versione concentrata dei nutrienti e componenti bioattivi presenti nella corrispondente frutta fresca, è quindi una fonte importante di vitamine e sali minerali, antiossidanti naturali e grassi insaturi.

 

ALBICOCCHE

Le albicocche essiccate contengono molti minerali: principalmente POTASSIO, ma anche  FOSFORO, MAGNESIOFERRO e CALCIO. Possiedono inoltre quantità elevate di VITAMINA A che fornisce all’albicocca proprietà antiossidanti che potenziano le difese immunitarie. L’abbondanza di BETA CAROTENE stimola la produzione di melanina favorendo l’abbronzatura, potenzia le capacità visive e rinforza ossa e denti. Nelle albicocche sono presenti anche le FIBRE, aiuto per il transito intestinale.

 

Tabella nutrizionale dell’albicocca

Principali nutrienti

Unità di misura

Valore per 100 gr.

Acqua

g

30,89

Calorie

Kcal

241,00

Proteine

g

3,39

Carboidrati

g

62,64

Acidi grassi insaturi

g

0,14

Zuccheri totali

g

0,14

Fibre

G

7,30

Fosforo

mg

71,00

Potassio

mg

1162,00

Vitamina A

IU

3604,00

Beta carotene

mcg

2163,00

 

 

ANACARDI

Gli anacardi contengono un’elevata quantità di acidi grassi monoinsaturi, ACIDO FOLICO, VITAMINE B1 E B2, MAGNESIOCALCIO e POTASSIO, che apportano benefici al sistema nervoso. Sono ricchi di PROTEINE ed ARGININA e contengono un’alta percentuale di STEROLI VEGETALI che aiutano a ridurre l’assorbimento del colesterolo.

 

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

574,00

Proteine

g

15,31

Carboidrati

g

32,69

Acidi grassi insaturi

g

35,16

Fibre

g

3,00

Magnesio

mg

260,00

Potassio

mg

565,00

Vitamina E
(tocoferolo alfa)

mg

0,92

Arginina

g

1,74

 

 

FICHI

Fra tutta la frutta essiccata i fichi sono i più ricchi di CALCIO, ne contengono più del latte che ne contiene 119mg/ 100g contro i 186 mg/100 g dei fichi inoltre contengono la giusta proporzione tra calcio e fosforo per ottenere un’assimilazione ottimale e per questo sono consigliati a persone che non assumono latte e derivati.
Sono ricchi anche di POTASSIO, un elemento essenziale per la salute del cuore, per prevenire l’ipertensione arteriosa e per combattere la ritenzione idrica. I fichi contengono un elevato livello di VITAMINA B1 O TIAMINA, sostanza indispensabile per una buona assimilazione degli zuccheri a livello cellulare.

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Acqua

g

30,05

Calorie

Kcal

294,00

Proteine

g

3,30

Carboidrati

g

63.87

Acidi grassi insaturi

g

0,51

Zuccheri Totali

g

47,92

Calcio

mg

162,00

Potassio

mg

680,00

Fosforo

mg

67,00

 

MANDORLE

Le mandorle contengono gli acidi grassi insaturi OMEGA 3 E OMEGA 6 ed un consumo regolare ( 25g al giorno per 5 volte a settimana) aiuta a controllare i processi infiammatori, abbassa il livello di colesterolo e riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Inoltre le mandorle contengono un elevata quantità di VITAMINA E e per questo sono formidabili alleate antiossidanti. Una porzione di mandorle di 30g fornisce il 50% della dose giornaliera raccomandata di vitamina E.
Inoltre le mandorle contengono: FIBRE e minerali come CALCIO, il MAGNESIO, il POTASSIO, il RAME, il FOSFORO e lo ZINCO.
Sono fortemente raccomandate alle persone con alti livelli di colesterolo o che soffrono di affezioni ossee, nervose o del cuore. Grazie alla massiccia presenza di magnesio inoltre sono consigliate alle  donne per ridurre i disturbi premestruali. Le mandorle inoltre, a causa della loro presenza di calcio risultano molto utili per le persone che non assumono prodotti caseari.

 

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

575,00

Proteine

g

21,22

Carboidrati

g

21,67

Acidi grassi insaturi

g

42,96

Fibre

g

12,20

Calcio

mg

264,00

Magnesio

mg

268,00

Potassio

mg

705,00

Fosforo

mg

484,00

Vitamina E

(tocoferolo alfa)

mg

26,22

 

NOCCIOLE

Le nocciole contengono acidi grassi insaturi OMEGA 3 ED OMEGA 6 che aiutano a controllare i processi infiammatori. Le nocciole forniscono anche molti minerali come il RAME, il MAGNESIO, il CALCIO ed il POTASSIO e sono una buona fonte naturale di VITAMINA E che agisce come antiossidante dei tessuti del corpo umano. Contengono anche le FIBRE che facilitano il transito intestinale e le vitamine del gruppo B come la B6 e l’ACIDO FOLICO, importante per una gravidanza sana e per la salute del neonato.
L’assunzione di 30g al giorno contiene il 90% della dose giornaliera raccomandata di acido folico.

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

628,00

Proteine

g

14,95

Carboidrati

g

16,70

Acidi grassi insaturi

g

53,57

Fibre

g

9,70

Calcio

mg

114,00

Magnesio

mg

163,00

Potassio

mg

680,00

Vitamina E

(tocoferolo alfa)

mg

15,03

 

NOCI

Tra tutta la frutta secca le noci sono le più salutari per il cuore grazie agli  ACIDI GRASSI OMEGA 3 ED OMEGA 6 e all’ arginina che riducono il livello di colesterolo nel sangue e proteggono dalle malattie cardiache. Contengono anche notevoli quantità di ACIDO FOLICO che favorisce la riduzione del colesterolo.
Le noci sono considerate un’importante fonte di antiossidanti grazie al loro contenuto di VITAMINA E che previene l’invecchiamento, alcuni tipi di cancro e le malattie cardiovascolari. Ricche anche di  VITAMINA B1 e B6 aiutano il buon funzionamento di muscoli e cervello, i minerali presenti quali rame, zinco, fosforo e magnesio ne fanno un antidepressivo naturale. La presenza di fibra, inoltre, aiuta il transito intestinale e previene molti tipi di cancro, come quello al colon.

 

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

654,00

Proteine

g

15,23

Carboidrati

g

13,71

Acidi grassi insaturi

g

56,10

Fibre

g

6,70

Calcio

mg

98,00

Magnesio

mg

158,00

Potassio

mg

441,00

Vitamina E

(tocoferolo alfa)

mg

0,70

Arginina

g

2,27

 

PINOLI

I pinoli sono ricchi di vitaminemineralifibre e proteine vegetali con un alto contenuto di ARGININA, utile per prevenire l’arteriosclerosi. I pinoli contengono grassi insaturi, che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi e migliorano le funzioni del sistema nervoso. I pinoli forniscono anche VITAMINA B1, ACIDO FOLICOCALCIOPOTASSIOFOSFORO,MAGNESIO e FERRO.

 

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

673,00

Proteine

g

13,69

Carboidrati

g

13,08

Acidi grassi insaturi

g

52,84

Fibre

g

3,70

Calcio

mg

16,00

Magnesio

mg

251,00

Potassio

IU

597,00

Vitamina A

mg

29,00

 

PISTACCHI

I pistacchi costituiscono un’eccellente fonte di proteine vegetali, ad alto contenuto di ARGININA. Dopo le mandorle sono la frutta secca più ricca di PROTEINE. Possiedono un alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi e POLINSATURI che aiutano a ridurre il livello di colesterolo e trigliceridi e a controllare la pressione arteriosa.  Contengono RAME,MAGNESIOFOSFORO e CALCIO e vitamine, come la VITAMINA E e l’ACIDO FOLICO  preziosi per la loro azione antiossidante.

 

 

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità

Valore per 100 gr

Calorie

Kcal

567,00

Proteine

g

20,95

Carboidrati

g

29,38

Acidi grassi insaturi

g

37,12

Fibre

g

9,90

Potassio

mg

1007,00

Vitamina C,

acido ascorbico tot.

mg

3,00

Vitamina E

(tocoferolo alfa)

mg

2,42

Vitamina A

IU

259,00

 

PRUGNE

Le prugne secche sono note per le loro proprietà lassative, ma hanno un proprietà molto importante che è meno nota: sono l’alimento che contiene in assoluto la maggiore quantità di SOSTANZE ANTIOSSIDANTI in grado di contrastare i radicali liberi responsabili di molte malattie degenerative e dell’invecchiamento dell’organismo.
Sono ricche di POTASSIOFERROVITAMINA B1 E TIAMINA, vitamine essenziali per l’utilizzo degli zuccheri nelle cellule e la trasformazione in energia.

Tabella nutrizionale

Principali nutrienti

Unità di misura

Valore per 100 gr.

Acqua

g

30,92

Calorie

Kcal

240,00

Proteine

g

2,18

Carboidrati

g

63,88

Zuccheri totali

g

38,13

Fibre

G

7,10

Fosforo

mg

69,00

Potassio

mg

732,00

Vitamina A

IU

781,00

Vitamina E (tocoferolo alfa)

mg

0,43

 

 

GLOSSARIO DEI NUTRIENTI

ACIDO FOLICO

L'acido folico o vitamina B9 è una vitamina idrosolubile essenziale alla sintesi del DNA e delle proteine: necessario alla formazione dei globuli rossi, è fondamentale nella prevenzione delle malformazioni neonatali quali la spina bifida, ed è utile anche al buon funzionamento del sistema nervoso e degli organi sessuali.
Carenza di acido folico: tra i segnali che possono denotare carenze di acido folico vi sono l'anemia, i disturbi del sonno e la difficoltà di concentrazione.

 

ACIDI GRASSI POLINSATURI

Questi acidi grassi hanno due principali funzioni: intervenire come coenzima del metabolismo cellulare e proteggere il corpo dallo stress ossidativo. A questi composti vengono anche attribuite proprietà antitumorali e interessanti caratteristiche utili nel trattamento del diabete. In virtù delle loro proprietà antiossidanti gli acidi grassi polinsaturi vengono spesso consigliati anche nella cura di: cataratta, glaucoma, sindrome di affaticamento cronica, cancro, malattie epatiche ed in alcune patologie neurodegenerative.
Carenza di acidi grassi polinsaturi:  è associata ad una riduzione della massa muscolare e ad un accumulo di acido lattico.

 

ANTIOSSIDANTI

Gli antiossidanti sono sostanze che rallentano o prevengono l'ossidazione e la conseguente produzione di radicali liberi, responsabili del danneggiamento e dell’invecchiamento cellulare. L'uso degli antiossidanti è stato intensamente studiato, in particolare nei trattamenti dell'ictus e di molte malattie neurovegetative e di alcune forme di cancro.

 

ARGININA

L'arginina è un aminoacido e svolge importanti funzioni nel metabolismo. E' immunostimolante, aiuta nella guarigione delle ferite, rigenera il tessuto del fegato. In forti dosi brucia i grassi e forma i muscoli. Ha azione anabolica (permette all'organismo di utilizzare i principi nutritivi introdotti con gli alimenti per la sintesi di altri materiali complessi come proteine, zuccheri, etc.). 
Carenza di arginina: senso di stanchezza e apatia, difficoltà di concentrazione, irritabilità, debolezza muscolare.

 

CALCIO

Il calcio forma e mantiene in salute ossa e denti, controlla la sensibilità nervosa, la contrazione muscolare e fornisce apporto all’assorbimento della vitamina B12.
Carenza calcio: la carenza di calcio comporta una scarsa densità ossea e il rischio della caduta dei denti. Comporta anche crampi e spasmi muscolari.

 

FERRO

Il ferro è il principale componente dei globuli rossi, ed ha la funzione di acquistare e rendere disponibile l’ossigeno ad ogni cellula del corpo.
Carenza di ferro: la fondamentale manifestazione della carenza di ferro è l'anemia, la carenza di globuli rossi nel sangue, caratterizzata da pallore. Insufficienti assunzioni di ferro sono anche associate a una suscettibilità alle malattie infettive.

 

FIBRE

Le fibre sono parti di alimenti vegetali che il nostro organismo non è in grado di assimilare. Contribuiscono ad abbassare il colesterolo, la glicemia e a ridurre i tempi del transito intestinale.
Carenza di fibre: la carenza di fibre comporta stitichezza, ipertensione, aumento di peso, vene varicose, colite.

 

FOSFORO

Elemento strutturale di denti, ossa e cellule. Il fosforo è indispensabile in vari processi di produzione di energia (metabolismo dei grassi, dei carboidrati e delle proteine) e stimola le contrazioni muscolari; il fosforo è inoltre necessario nella mediazione intracellulare, assicura la funzionalità renale e la trasmissione degli impulsi nervosi.
Carenza di fosforo: la carenza di fosforo è rara in quanto il minerale è presente in una grande varietà di alimenti, un'assunzione insufficiente può determinare difficoltà nella crescita, disturbi ossei come l'osteoporosi, alterazioni della conduzione nervosa, stanchezza mentale e fisica.

 

MAGNESIO

Il magnesio svolge un ruolo fondamentale in molti processi metabolici come la glicolisi (trasformazione del glucosio in energia), nonché la sintesi dei grassi, delle proteine e degli acidi nucleici. Il magnesio partecipa inoltre alla trasmissione dell'impulso nervoso, a processi di mineralizzazione e di sviluppo scheletrico.
Carenza di magnesio: la carenza di magnesio crea eccessiva irritabilità, stanchezza cronica, stati ansiosi, debolezza muscolare, alterazioni cardiache e delle funzioni intestinali).

 

OMEGA 3 E OMEGA 6

La frutta secca è ricca di Omega3 ed Omega6 che sono acidi grassi definiti "essenziali", poiché l'organismo umano non è capace di sintetizzarli, quindi devono essere necessariamente assunti con gli alimenti. Queste sostanze sono fondamentali per la nostra salute ed in particolare:
- evitano l'accumulo dei grassi più pericolosi, trigliceridi e colesterolo, sulle pareti arteriose, bloccando l'indurimento dei vasi;
- attenuano le reazioni infiammatorie quali, asma ed artrite reumatoide; 
- favoriscono la vitalità delle cellule del sistema nervoso centrale, con funzioni antidepressive; 
- aumentano le difese immunitarie e rafforzano le difese della pelle.
Carenza di Omega 3 e Omega 6: la carenza di questi acidi grassi provoca alterazioni che si manifestano nella struttura e nella funzione dell’enzima all’interno dei nuclei delle cellule e può essere responsabile di capelli fragili e opachi, fragilità delle unghie, forfora e predisposizione ad allergie in genere. Disturbi alla pelle, come eczema, acne e pelle secca sono anch’essi associati ad una carenza di acidi grassi insaturi; anche malattie come disturbi cardiaci, anomalie del sistema circolatorio e dei reni sono state associate ad un metabolismo difettoso dei grassi. Senza gli acidi grassi insaturi anche la crescita viene compromessa.

 

POTASSIO

Il potassio svolge un ruolo fondamentale per l'organismo e interviene nella maggior parte delle funzioni vitali. Il potassio regola il contenuto di acqua delle cellule e ne controlla la pressione osmotica, svolge un'azione fondamentale nella sintesi delle proteine e nella conversione degli zuccheri in glicogeno; utile per controllare ed abbassare la pressione arteriosa.
Carenza di potassio: la carenza di potassio comporta disturbi cardiaci, debolezza e diminuzione del tono muscolare, crampi, stanchezza, stitichezza, disidratazione cellulare, formazione di edemi.

 

POTEINE

Le proprietà delle proteine si ricollegano a quelle degli aminoacidi che fanno parte della loro composizione, in generale le proteine sono di fondamentale importanza per tutti gli essere viventi, le proteine svolgono funzioni energetica, strutturale, immunitaria, trasporto (di ossigeno, metalli, lipidi, di membrana), di identificazione dell'identità genetica, ormonale, enzimatica, contrattile.
La carenza di proteine può indurre un abbassamento delle difese immunitarie, dimagrimento, diminuzione della massa muscolare, astenia, senso di debolezza, perdita della memoria, difficoltà di concentrazione, perdita della libido.

 

RAME

Il Rame è un minerale molto utile per la formazione dell’emoglobina (globuli rossi) e aiuta il metabolismo dei grassi. Ha funzione antiossidante ed antinfiammatoria. 
Carenza di rame: Benché rari, i sintomi da carenza di rame includono anemia, debolezza generale, osteoporosi, leucopenia (carenza di globuli bianchi).

 

STEROLI

E’ stato dimostrato che gli steroli vegetali aiutano a ridurre il colesterolo LDL, pertanto il loro consumo ha un effetto protettivo sulle vascolopatie.

Carenza di steroli vegetali favorisce l'assorbimento del colesterolo.

 

VITAMINA A

La vitamina A è essenziale per la realizzazione del processo visivo e per la differenziazione cellulare; ha un'azione protettiva nei confronti della pelle e delle mucose e favorisce l'accrescimento di ossa e denti. La vitamina A è molto importante anche per la risposta del sistema immunitario.
Carenza di vitamina A: la carenza di vitamina A può determinare problemi alla vista, specialmente per quanto riguarda la visione notturna ma anche manifestarsi attraverso disturbi della pelle e bassa resistenza alle infezioni.

 

VITAMINA B1

La vitamina B1 o tiamina è indispensabile per il corretto funzionamento del sistema nervoso, del cuore e dei muscoli. La vitamina B1 contribuisce inoltre alla formazione dei globuli rossi.
Carenza di vitamina B1: tra i sintomi che possono indicare la carenza di vitamina B1 vi sono inappetenza e senso di affaticamento e, nei casi più gravi, nausea, vomito e un generale indebolimento della muscolatura.

 

VITAMINA B6

La vitamina B6 è essenziale per alcune funzioni cerebrali ed è utile in alcune forme di anemia; sono stati inoltre dimostrati i suoi effetti positivi sulla sindrome premestruale.

 

VITAMINA E

E’ nota soprattutto per le sue proprietà antiossidanti. Insieme alla vitamina C agisce contro i radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento cellulare: è presente nella composizione di molte pomate e creme di bellezza, anche se gli effetti positivi ottenibili con queste formulazioni non sono stati dimostrati. Infine, la vitamina E a elevati dosaggi può avere effetti anticoagulanti.
Carenza di vitamina E: la sua carenza causa senso di stanchezza e apatia, difficoltà di concentrazione, irritabilità, debolezza muscolare.

 

ZINCO

Interviene in molti processi come il metabolismo delle proteine, degli acidi nucleici e degli zuccheri. Indispensabile nell'assorbimento di numerose vitamine, lo zinco riduce come antiossidante la formazione di radicali liberi, stimola la buona funzionalità del sistema immunitario, quella delle ghiandole sebacee della pelle ed è importante per la rimarginazione di ustioni e ferite.
Carenza di zinco: la carenza di Zinco crea differenti disturbi che comprendono: ritardo della crescita, stanchezza, alterazioni della cute, lenta cicatrizzazione delle ferite, diminuita e ritardata risposta immunitaria, suscettibilità alle infezioni.

 

Le informazioni qui pubblicate non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita, la prescrizione del medico

Fonte: Nucis Italia - International Nut and Dried Fruit Council Foundation

 

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL