Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Alimentazione. Celiachia: settimana nazionale dal 13 al 21 maggio

In Italia i celiaci censiti sono poco più di centonovantamila, per loro la dieta priva di glutine è un salvavita. Per altri solo una moda, a volte dannosa. Ecco i focus per la Settimana Nazionale della Celiachia, che parte domani, dal 13 al 21 maggio.

La dieta gluten free è una cosa seria, non un regime alimentare per perdere peso, questo dovrebbe essere il dictat. Eppure la gluten free si è fatta strada tra le mode alimentari pur non essendolo affatto. Forse occorre precisarlo, poiché cresce ogni giorno di più il numero degli italiani che abbandona i regimi alimentari classici per imboccare la strada del ‘senza glutine’. Di contro, secondo l’Associazione Italiana Celiachia (Aic), i celiaci in Italia sono più dei centonovantamila censiti. Occorre precisarlo, che non è una dieta per tutti, perché è una terapia, l’unica al momento conosciuta per attenuare e tenere sotto controllo le conseguenze di una intolleranza al glutine. Intolleranza, vera e conclamata. Anche perché sono stati smentiti tutti quei benefici millantati da vari influencer che, grazie alla loro credibilità, veicolano un messaggio sbagliato e fuorviante. Per esempio che sia benefica per la salute del sistema cardiovascolare, “Eppure non c’è una ricerca che dimostri queste ipotesi”, spiega Guido Di Fabio, presidente dell’Associazione Italiana Celiachia. Anzi, “l’esclusione del glutine nei non celiaci non riduce il rischio cardiovascolare, come alcuni sostenevano ritenendo che incrementasse il livello generale di infiammazione anche in chi non è intollerante - commenta Marco Silano, direttore del dipartimento nutrizione dell’Istituto Superiore di Sanità e coordinatore del board scientifico dell’Aic e aggiunge - Gli autori hanno scoperto che l’alimentazione gluten-free nei non celiaci si associa a una riduzione del consumo di cereali integrali, con possibili effetti negativi proprio sul rischio cardiovascolare”. 

La dieta senza glutine è invece un salvavita per i celiaci. Ma i diagnosticati, a oggi, sono meno di un terzo: sette celiaci su dieci non sanno di esserlo.  Sarà questo il focus della Settimana Nazionale della Celiachia: una corretta informazione ed educazione in tema alimentare. Grazie al supporto dell’Associazione Nazionale dei Dietisti (Andid) all’iniziativa della Settimana Nazionale della Celiachia, www.settimanadellaceliachia.it, sarà possibile rivolgere domande a medici e dietiste, a disposizione dei cittadini attraverso mail e chat.

 

 

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL