Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Alimentazione. Sotto l'ombrellone niente panini e salumi ma insalata di riso o altri cereali

Piatti freddi a base di pasta o riso integrali, quinoa, farro, orzo, grano saraceno, miglio sono da preferire per un pranzo in riva la mare. Le fibre aiutano l'intestino a lavorare meglio e contrastano l’assorbimento del colesterolo e i picchi glicemici.

Non solo alleggeriscono il lavoro che l'apparato digestivo deve compiere per indurre la digestione, ma sono legati a doppio filo alla salubrità dell'organismo nel suo complesso.
Lo ribadisce una ricerca della Harvard University (Usa) pubblicata su Circulation, il consumo di tre porzioni di cereali integrali al giorno sono correlati alla conquista della longevità. Pertanto sarebbe bene orientare l’intera dieta a un maggior consumo di cereali integrali.
Le fibre dei cereali integrali insieme a ortaggi di stagione, o legumi come piselli, ceci o fave assicurano quell'equilibrio grazie al quale l’apporto di fibre sarà più che soddisfacente. Sono proprio le fibre a ridurre la quantità di grassi nel sangue e a controllare il metabolismo degli zuccheri, facendo in modo che l’intestino lavori al meglio contrastando l’assorbimento del colesterolo e i picchi glicemici.
“Il consiglio è quello di mangiarli già dalla colazione: ad esempio pane integrale o di segale, biscotti con farina veramente integrale (non farina 00 reintegrata con la crusca) o cereali integrali come fiocchi d’avena per la preparazione di muesli o porridge”, spiega su Humanitas Salute la dottoressa Manuela Pastore, dietista dell’ospedale Humanitas.
Inoltre per un pranzo al mare, quinoa, farro, legumi e verdure sono il pasto ideale che aiuta anche la digestione.
Fibre solubili e insolubili, secondo gli esperti, oltre ad agevolare il buon funzionamento gastrointestinale, hanno un effetto metabolico in quanto sono in grado di incidere sull'assorbimento di zuccheri e lipidi. Inoltre, spiega sempre la dottoressa su Humanitas Salute: “L’assunzione di cereali integrali può aiutare nella gestione della glicemia nelle persone affette da diabete: la fibra, modulando l’assorbimento degli zuccheri, contribuisce a limitare di picchi glicemici postprandiali; inoltre alcuni componenti dei cereali, come magnesio, acidi fenolici e vitamina E, sembrerebbero contribuire a ridurre il rischio di sviluppare diabete di tipo 2”, conclude la dottoressa Manuela Pastore.

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL