Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Alimentazione. La cannella può ridurre i danni di una dieta ad alto contenuto di grassi

E' quanto sostiene uno studio preliminare condotto su animali e presentato all’American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology | Peripheral Vascular Disease 2017 Scientific Sessions: la cannella attiva i sistemi antiossidanti e anti-infiammatori del corpo e rallenta il processo di accumulo di grasso.

La medicina tradizionale cinese riconosce alla cannella svariate virtù curative per raffreddore, nausea, virus intestinali e dolori mestruali, inoltre è una buona fonte di manganese, ferro e calcio, nonché di fibre e può fornire sollievo dalla costipazione.
Diversi sono stati gli studi che hanno dimostrato le svariate virtù della cannella. A cominciare dall'infertilità. La cinnamaldeide, contenuta naturalmente nella cannella, sembra aumentare l’ormone progesterone e diminuire la produzione di testosterone nelle donne, contribuendo a bilanciare gli ormoni. Il sapore e l’aroma della cannella agiscono come stimolante cognitivo e può migliorare la memoria.
In occasione dell'American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology | Peripheral Vascular Disease 2017 Scientific Sessions, gli autori della ricerca hanno presentato gli ultimi risultati secondo i quali, oltre agli altri benefici, la cannella può anche ridurre il rischio di danno cardiovascolare causato da una dieta ricca di grassi, attivando sistemi antiossidanti e anti-infiammatori del corpo e rallentando il processo di accumulo di grasso.
I ricercatori, dopo avere alimentato per 12 settimane le cavie da laboratorio con integratori di cannella e con una dieta ricca di grassi, hanno potuto constatare che era diminuito il peso corporeo,
le cavie presentavano una riduzione del grasso addominale, sani livelli di zucchero e d’insulina e sani livelli di grasso nel sangue, rispetto ai ratti che non avevano ricevuto l’integratore di cannella ed erano stati alimentati con una dieta ricca di grassi.
Secondo un altro studio condotto dall’Università di Copenaghen, su pazienti afflitti da artrite, un cucchiaino di cannella in polvere e un cucchiaio di miele, ogni mattina prima della colazione, avrebbe fornito sollievo dal dolore da artrite.
Inoltre, la cannella è un antibatterico naturale. Inibisce la crescita di batteri e funghi come ad esempio la Candida o quelli responsabili di focolai di malattie di origine alimentare come l’ Helicobacter Pylori.
Ma non è tutto, un altro studio, pubblicato sulla rivista Nutrition and Cancer e condotto dall’Università del Texas, ha dimostrato che la cannella può ridurre la proliferazione delle cellule tumorali.
Infine è un ottimo rimedio per il mal di gola: 2 cucchiaini di miele, 2/3 pezzetti di cannella e una manciata di pepe in una tazza di acqua, portare ad ebollizione e bere caldo. Il profumo speziato libera le vie respiratori e le proprietà antisettiche della cannella riducono l’infiammazione della gola.
Che basti un cucchiaino di cannella al giorno per togliere il medico di torno?

 

 

 

 

 

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL