Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Cucina con noi. Calamarata con triglie, bottarga di muggine e datterini confit

Calamarata con triglie, bottarga di muggine e datterini confit
Difficoltà bassa
Ingredienti per 4 persone

300 g di pasta calamarata di grano duro
300 g di filetti di triglie di scoglio
500 g di pomodorini datterini
basilico
maggiorana
erba cipollina
1 cucchiaio di bottarga di muggine
½ mazzetto di prezzemolo
peperoncino a piacere
2 spicchi di aglio
50 ml di vino bianco secco
olio d'oliva extravergine
sale
pepe
Procedimento
Per prima cosa procedere con la preparazione dei pomodorini confit. Quindi lavare tutti i pomodorini, metterne da parte 300 g e tagliare i restanti 200 g a metà, disporli su una teglia rivestita di carta da forno con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Cospargerli leggermente con zucchero, basilico, maggiorana e erba cipollina tritate, sale, pepe e irrorarli con un filo di olio extravergine d'oliva. Cuocere in forno già caldo a 120° per un'ora e mezza circa.
In una pentola antiaderente, grande abbastanza da poter contenere anche la pasta, con 2 cucchiai d'olio rosolare, senza annerirlo, uno spicchio d'aglio e il peperoncino a piacere. Quindi eliminarlo dal fondo. Aggiungere i filetti di triglia, rosolarli e sfumare con il vino, se necessario aggiustare di sale. Quando il vino sarà interamente evaporato, aggiungere i 300 g di pomodorini tagliati a pezzi. Nel frattempo cuocere la pasta al dente, scolarla, senza gettare l'acqua di cottura, quindi aggiungerla al condimento, completare la cottura aggiungendo poco per volta il brodo di cottura della pasta. Spolverare con un cucchiaio abbondante di bottarga, con qualche petalo di datterini confit e il prezzemolo tritato.
Buona degustazione!

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL