Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Salute. Orecchie e udito, il cerume li difende. Non esagerare con la pulizia

Parola di esperto: “Molte persone pensano che il cerume sia sinonimo di sporcizia e di conseguenza fanno di tutto per eliminarlo, creando spesso danni permanenti all'orecchio e all'udito”, dice Seth Schwartz, coordinatore del gruppo di esperti della American Academy of Otolaryngology - Head and Neck Surgery Foundation.

L'aggiornamento delle linee guida tracciate da Schwartz e compagni è stato pubblicato di recente sulla rivista Otolaryngology - Head and Neck Surgery. Il monito degli esperti mette seriamente in guardia dalla pulizia eccessiva dell'apparato udito. Gli esperti infatti sottolineano con forza che questa sostanza viene prodotta dall'orecchio a fini protettivi: grazie al cerume infatti la polvere, lo sporco e altre particelle potenzialmente pericolose non possono arrivare alle strutture più profonde e delicate dell'orecchio, che hanno il compito del buon funzionamento dell'udito. “Non serve esagerare con la pulizia – spiegano i ricercatori - Anche perché ogni volta che mastichiamo e muoviamo la mandibola aiutiamo il cerume vecchio a muoversi e facilitiamo la sua eliminazione nel corso delle normali operazioni di igiene personale, come per esempio la doccia”. Al monito segue l'esame degli strumenti più comunemente utilizzati e che si trovano in commercio dedicati alla pulizia delle orecchie: bastoncini cotonati, fazzoletti di carta, fino ad arrivare ai "coni di cera".
“In molti casi questi strumenti rischiano di danneggiare il canale auricolare o addirittura la membrana timpanica e le ossa dell'orecchio, compromettendo anche l'udito - mettono in guardia gli autori - E non dimentichiamo che, per quanto riguarda il cerume, spesso si ottiene l'effetto opposto a quello desiderato: non lo si elimina, anzi lo si spinge più in profondità nell'orecchio”. Per agire ed eseguire una corretta pulizia del cavo uditivo gli esperti tracciano poche ma efficaci indicazioni. Per prima cosa non esagerare con la pulizia, non infilare nell'orecchio nulla che sia più piccolo del proprio mignolo ed infine rivolgersi al medico in caso di sintomi come perdita di udito, dolore, sanguinamenti o perdite dall'orecchio, perché “Il medico è la persona che può meglio spiegare come pulire le orecchie”, è la conclusione degli esperti.

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL