Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Il vino della settimana. Florio Spumante Brut Grillo Bollicine dal vitigno principe dei bianchi autoctoni siciliani

Florio Spumante Brut Grillo. Bollicine dal vitigno principe dei bianchi autoctoni siciliani

Dedichiamo il debutto della nostra rubrica alla "frizzante" novità che la Cantina Florio ha portato al Vinitaly, in scena dal 9 al 12 aprile a Verona.

La storica cantina di Marsala non ha certo bisogno di presentazioni, è radicata da 200 anni nella Sicilia del vino e ne è sempre stata uno dei simboli più emblematici. 

La sua storia è indissolubilmente legata alla famosa famiglia dei Florio che, tra l'800 e il '900, grazie alla grande capacità di fare impresa, fu protagonista dell'economia siciliana. Tra le tante attività realizzate dai Florio, certamente la creazione della cantina a Marsala fu la più importante oltre ad essere anche l'unica che è sopravvissuta nel tempo. Dopo tante vicissitudini, oggi la proprietà è passata al gruppo Ilva di Saronno che le ha  ridato nuovo vigore  e slancio.

Ma ritorniamo alla novità "frizzante ", l'ultima creatura della Cantina Florio, questo nuovo Spumante Brut Grillo frutto di una vinificazione di uve grillo in purezza, provenienti da zone collinari, nei territori della Sicilia Occidentale, fra i comuni di Salemi e Marsala, in cui questo vitigno autoctono si coltiva da secoli.

Frutto di accurate sperimentazioni nasce da una pressatura molto soffice delle uve e da una lenta fermentazione a bassa temperatura. Prodotto con metodo Charmat, fa due mesi di affinamento in bottiglia a temperatura controllata.

Moderno e brioso, conquista subito al naso e al palato per la sua intensità floreale. Il bouquet ampio, con note avvolgenti di fiori di zagara, apre via via alla finezza e va a delineare la freschezza e l’eleganza di questo vino.

Elegante anche la veste della bottiglia avvolta nell'etichetta trasparente con fiori stilizzati, tratti dagli affreschi dei famosi saloni liberty di Villa Igea, simbolo della Famiglia Florio, protagonista della Belle Époque siciliana.

Gradevole e raffinato è ideale come aperitivo ma ottimo anche da tutto pasto, specie in abbinamento a piatti di pesce.

 

 

 

 

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL