Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Il vino della settimana. Il Rosè Corè della Cantina Coppi

Il corallo del Salento nel bicchiere. Il Rosè Corè della Cantina Coppi
Si sta avvicinando l'estate e allo stesso tempo cresce la voglia di stare all'aperto, di far tardi chiacchierando con qualche amico, facendosi tentare da due stuzzichini e da un calice di vino fresco e piacevole.

Allora perchè non cedere al gradevole profumo di un vino dal vivace colore rosa di un tramonto estivo?
Se poi questo vino porta il nome romantico ed evocativo di "Corè" è impossibile resistere alla tentazione!
"Corè" è un rosato del Salento, prodotto dalla Cantina Coppi, nelle campagne di Turi, in provincia di Bari.
Qui siamo nella valle di Gioia del Colle, zona di antiche tradizioni enologiche e gastronomiche, in cui in mezzo al verde spiccano le eleganti " masserie" bianche, a pochi chilometri dalle spendide località turistiche di Locorotondo e Alberobello.
Il vino rosato è storicamente una produzione enologica tipica del Salento, che si fa risalire alle vendemmie delle colonie della Magna Grecia, qui vinificato con uve autoctone di Negroamaro, vitigno dal colore decisamente nero.
Infatti, il termine "negroamaro" pare abbia origine dall'unione delle parole "nigro" in latino e "mavros" in greco, letteralmente "nero nero".
Sono stati i coloni greci ad insegnare ai contadini salentini come vinificare questi vini con il "sistema a lacrima", cioè facendo lacrimare le uve nere raccolte in sacchi e raccogliendo il mosto fiore, senza tenerlo a contatto con le bucce.
Oggi, vinificando il negroamaro con particolari, non facili, tecniche di cantina si ottengono vini dalle vivaci tonalità cromatiche che sfumano dal rosa corallo al salmone. Sono vini rosati dotati di eleganti profumi floreali e fruttati, dal gusto pieno ed equilibrato e con una adeguata dotazione alcolica.
Coré Vino Negroamaro rosato I.G.T. Salento 2016 è prodotto dalla Casa Vinicola Coppi. Una storia di famiglia quella dei Coppi iniziata più di quaranta anni fa, quando Antonio, allora giovane e appassionato enologo, rileva la storica cantina in cui lavorava e, con grandi sacrifici, lungimiranza e abnegazione, riesce a portare avanti il sogno della sua vita: far conoscere e apprezzare i vini della sua amata Puglia.
Col passare del tempo, Antonio riesce a trasmettere ai figli Miriam, Lisa e Doni il suo grande amore per la terra e insieme, oggi, continuano a dare vita a vini di alta qualità, conosciuti in tutto il mondo, veri fiori all'occhiello della produzione vinicola Pugliese.
Corè, è vinificato con uve 100% Negroamaro del Salento brindisino, vendemmiate a mano. E' il vino rosato fatto in una notte con l'utilizzo della parte più nobile, ovvero della lacrima, che è " il mosto che geme dalle uve mature appena raccolte". Così lo definiva il bottigliere del Papa Paolo III Farnese , già nel 1549.
Da allora poco è cambiato, tranne la tecnologia che ne consente la lavorazione a temperatura controllata, la fermentazione con lieviti selezionati e l'affinamento in bottiglia per tre mesi.
Alla vista si presenta con un luminoso rosa corallo intenso e vivace.
Al naso arrivano eleganti profumi di ciliegia matura, fragola, melagrana, seguite da note floreali di rosa selvatica e oleandro. Al gusto risalta la freschezza e ritroviamo pienamente la frutta rossa.
Molto piacevole e versatile si accompagna bene a crespelle di ricotta, a crostini di prosciutto e fichi oppure a una croccante frittura di alici.
Da bere giovane, in calici di media grandezza, ad una temperatura di servizio di 12° C.

 

 

 

 

 

 

 

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL